Utenti registrati: 3085

Ci sono 0 utenti registrati e 31 ospiti attivi sul sito.

Ultimi commenti

eddy00 su Marvel Special vol 2 # 21, eddy00 su Marvel Special vol 2 # 20, eddy00 su Marvel Special vol 2 # 16, eddy00 su Marvel Special vol 2 # 11, Vessiel su Lexy Presents Special Book # 2,

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox
Batman Saga # 4
Copertina di Andy Kubert

Batman Saga # 4 | Batman di Grant Morrison 4 : Batman muore all'alba

Rw Lion Febbraio 2020
Batman vol 1 # 673
Batman
Joe Chill all'inferno
Grant Morrison (script) / Tony Daniel (art) / Sandu Florea (inks) / Jonathan Glapion (inks)
Batman ha avuto un arresto cardiaco durante lo scontro con un suo emulo. Durante l'incoscienza Bruce ha delle visioni riitrovandosi in una sorta di viaggio onirico insieme a una versione bizzarra di se stesso, il Batmito¹. Nelle sue visioni si vede proiettato in una realtà parallela in cui un giovane se stesso, al primo anno di attività come Batman, ha perseguitato l'assassino dei suoi genitori, Joe Chill, fino a spingerlo al suicidio. I pensieri distorti e accelerati vengono inframmentati dal ricordo delle sette settimane di isolamento del rituale Thogal svolto a Nanda Parbat ma sopratutto al ricordo di un esperimento a cui si era sottoposto. Uno psicologo chiamato Simon Hurt lo aveva convinto a costringersi ad un isolamento forzato di dieci giorni sotto l'influenza di allucinogeni psicotropi. Questo avrebbe aiutato Batman a comprendere meglio i meandri della follia che spinge un criminale come il Joker ad agire senza alcuna logica apparente, in modo imprevedibile, ed avrebbe aiutato il dottor Hurt ad avere il profilo psicologico approfondito dell'uomo con la mente più potente del mondo. A questo esperimento collaborò l'esercito. Quando si sveglia, Batman è legato a una sedia e davanti a lui c'è il suo emulo.

(¹) Si tratta di una sorta di folletto proveniente da un'altra dimensione apparso per la prima volta in Detective Comics # 267 del 1959.

22 pagine

protagonisti: Batman, Bat-Mite, Joe Chill (flashback), Bat-Devil

da Batman vol 1 # 673, DC Comics (Mar 2008)
Batman vol 1 # 674
Batman
Batman morirà all'alba
Grant Morrison (script) / Tony Daniel (art) / Sandu Florea (inks)
Batman ha ripreso conoscenza dopo aver subito un arresto cardiaco e ora si ritrova legato a una sedia prigioniero del suo emulo. Il terzo spirito inizia a torturarlo spiegandogli che i tre Batman erano il frutto di un esperimento condotto da Simon Hurt (lo stesso dottore che aveva sottoposto Bruce all'esperimento spaziale anni prima¹) che aveva come obiettivo la creazione di una squadra di nuovi Batman nel caso in cui quello originale fosse scomparso. I soggetti furono tre poliziotti tutti motivati da un forte trauma. Il primo Batman, quello che aveva sparato al Joker, si chiamava Muller ed è morto, Branca, il secondo Batman potenziato dal veleno di Bane, è impazzito tanto da uccidere la sua famiglia, e infine Lane, il Batman che lo tiene prigioniero, è un giovane poliziotto la cui famiglia era stata uccisa da un gruppo di satanisti. Le loro capacità si sarebbe dovuto attivare solo attraverso una parola chiave che avrebbe interrotto l'ipnosi. Quando il progetto fallì e Hurt scomparse, il commissario Vane (che al tempo aveva sostituito Gordon) insabbiò la vicenda. I poliziotti che sapevano preferirono mantenere segreto quanto successo per proteggere i loro compagni sottoposti al trattamento. Mentre Gordon viene a conoscenza dell'esperimento, Batman, approfittando della distrazione del suo aguzzino, riesce a liberarsi per affrontarlo subito dopo. Il criminale riesce però a scappare non prima di avvertire Batman che presto non ci sarà più.

(¹) si tratta di una vecchia storia apparsa in Batman # 156 del 1963.

22 pagine

protagonisti: Batman, James Gordon, Bat-Devil
apparizioni: Bat-Mite

da Batman vol 1 # 674, DC Comics (Apr 2008)
Batman vol 1 # 675
Batman
Il demonio a nove occhi
Grant Morrison (script) / Ryan Benjamin (art) / Saleem Crawford (inks)
Bruce e Jezebel sono a cena all’ultimo piano di un esclusivo ristorante. La donna, sospettosa del suo comportamento spesso misterioso, cerca di capire con chi ha davvero a che fare, intuendo in lui qualcosa di profondo e oscuro. Bruce cerca di liquidare in fretta il discorso. Improvvisamente la cena viene interrotta da un uomo bendato e con un occhio dipinto su ogni dito delle mani che rapisce Jezebel nelle cucine e ordina ai suoi uomini di sistemare Wayne. Mentre Robin e Nightwing intervengono per occuparsi dei ninja al seguito del criminale, Bruce raggiunge il rapitore di Jezebel e lo attacca con violenza urlandogli se ha dei legami con il Guanto Nero. Jezebel vede Bruce combattere e subito capisce che Bruce Wayne è Batman. Dall'altra parte del mondo Talia Al Ghul sta addestrando Damian Wayne, figlio di lei e di Bruce. Delle voci le arrivano su un'organizzazione chiamata Guanto Nero che vuole uccidere il suo amato. La cosa non può essere permessa e si mette subito in viaggio verso Gotham.

22 pagine

protagonisti: Batman, Jezebel Jet, Robin, Nightwing, Talia al Ghul, Damian Wayne, Merlyn, Ten-Eyed Man

da Batman vol 1 # 675, DC Comics (Mag 2008)
Batman vol 1 # 676
Batman
Batman R.I.P., pt 1: Mezzanotte nella casa del dolore
Grant Morrison (script) / Tony Daniel (art) / Sandu Florea (inks)
Batman incontra il Joker ad Arkham. Il cavaliere oscuro vuole informazioni sul Guanto Nero, l'uomo o l'organizzazione che lo sta perseguitando, ma il Joker si limita a giocare a carte facendo una mano con il morto.
Sei mesi prima. Il gobbo Le Bossu si unisce al Dottor Hurt e la sua Danse Macabre, un gruppo di criminali composto da El Sombrero, Charlie Caligula, King Kraken, Pierrot Lunaire, Scorpiana e Swagman.
Oggi. Il tasso di criminalità di Gotham si è notevolmente abbassato e Batman ne approfitta per testare la sua nuova Batmobile catturando insieme a Robin un criminale da strapazzo. Tornato a villa Wayne, Bruce, parzialmente vestito con il costume di Batman, raggiunge la sua stanza per abbracciarsi con Jezebel Jet, la donna che da poco ha scoperto la sua identità segreta. Mentre Robin discute con Alfred sulla paternità di Daniel, Bruce conduce Jezebel dinanzi alla tomba dove riposano i suoi genitori. Tornando a casa la donna gli rivela che sono stati invitati a partecipare a un festino stravagante organizzato da un gruppo elitario di persone. Bruce ha un sussulto quando scopre che l'invito proviene da il Guanto Nero.

22 pagine

protagonisti: Batman, Robin, Alfred Pennyworth, Jezebel Jet, Joker, Le Bossu (1ª apparizione), El Sombrero (1ª apparizione), Charlie Caligula (1ª apparizione), King Kraken (1ª apparizione), Pierrot Lunaire (1ª apparizione), Scorpiana (1ª apparizione), Swagman (1ª apparizione), Simon Hurt

da Batman vol 1 # 676, DC Comics (Giu 2008)