Utenti registrati: 2092

Ci sono 0 utenti registrati e 59 ospiti attivi sul sito.

Ultimo commento

mauroperini su Uomo Ragno Classic # 70

Login




Recupera password




[torna indietro]
ATTENZIONE:Per registrarsi su Comicsbox collegati da un computer desktop o tablet

Non sei registrato? Iscriviti subito!


Vai alla pagina Facebook
Vai alla pagina Twitter
ComicsBox

In un mondo simile al nostro, un bambino con la passione dei fumetti trova il numero 10 di Secret Wars, che sembra essere la chiave dell'arrivo di strane e inquietanti presenze... Un nuovo punto di vista sui super eroi, dal creatore di The Ultimates! Splendidi disegni del maestro Tommy Lee Edwards! Un omaggio agli anni 80 della Casa delle Idee, un atto d'amore verso film come Goonies e un'ode ai super villain d'annata!

Marvel Greatest Hits # 16 | 1985

Panini Comics Ottobre 2018
Marvel Super Villain
La casa infestata
Mark Millar (script) / Tommy Lee Edwards (art) / Tommy Lee Edwards (art)
Siamo nel 1985. Il giovane Toby Goodman sta leggendo un nuovo fumetto intitolato “Guerre Segrete”, in cui, per la prima volta, tutti i supereroi e i supercriminali della Marvel combattono gli uni contro gli altri.¹ I genitori di Toby sono divorziati e il ragazzo, come tanti altri suoi coetanei, passa i pomeriggi a leggere fumetti Marvel e a discuterne con gli amici, o con i ragazzi del negozio di fumetti, rifugiandosi in un mondo che, se non migliore di quello reale, quantomeno risulta più eccitante. Un giorno Toby accompagna il padre, Jerry, a visitare la vecchia e antica casa di Clyde Wyncham, un vecchio compagno di scuola del padre, ma trova la casa occupata da un ambiguo collezionista che si vuole sbarazzare di scatoloni pieni di datati e ambiti fumetti della Marvel. Dalla finestra della casa il giovane nota un personaggio con la maschera del Teschio Rosso che lo sta osservando. Toby preferisce non menzionare a suo padre quanto visto ma quando, durante il telegiornale della sera, si parla di un uomo uccello e viene mandato in onda la fotografia dell'Avvoltoio, il ragazzo torna alla casa di Wycham e di nascosto assiste a una conversazione tra il Dottor Destino e il collezionista da cui ha ricevuto i vecchi fumetti, l'Uomo Talpa. Mentre i due supercriminali pianificano la conquista del mondo, il Dottor Destino si rende conto che qualcuno li sta spiando e ordina agli scagnozzi dell'Uomo Talpa di stanarlo. Toby spaventato fugge nei boschi andando a sbattere contro l'incredibile Hulk.

(¹) Marvel Super-Heroes Secret Wars è una storica saga della metà degli anni ottanta che coinvolge i più grandi personaggi della Marvel Comics.

22 pagine

protagonisti: Toby Goodman (1ª apparizione), Mole Man, Doctor Doom
apparizioni: Stan Lee, Jack Kirby, Vulture, Hulk

da Marvel 1985 # 1 (July 2008)

Marvel Super Villain
Clyde Wyncham
Mark Millar (script) / Tommy Lee Edwards (art) / Tommy Lee Edwards (inks)
Nei pressi della vecchia casa di Clyde Wyncham, il giovane Toby Goodman si ritrova di fronte a Hulk, con la mente di Banner, che gli dice di essere stato attirato in questo mondo da una forza sconosciuta. Dopo aver visto il golia verde respingere l'improvviso attacco del Fenomeno, Toby, ancora sbalordito per aver visto in carne e ossa i personaggi dei fumetti che legge, si allontana in fretta e furia. Nel frattempo Jerry, il padre di Toby, tipico genio incompreso, pigro e fallito che, pur con un cuore grande così, è un disastro come genitore e quindi anche come uomo adulto, decide di andare a trovare in una casa di cura il figlio di Clyde Wyncham, l'amico di liceo che da anni si trova in stato catatonico. L'uomo é il figlio del proprietario della casa dove Toby ha visto i supercriminali della Marvel. Poco più tardi Toby raggiunge suo padre per riferirgli quanto ha visto. Il padre, credendo che il ragazzo abbia solo una fervida immaginazione, gli dice che non sarebbe dovuto andare nella casa di Wyncham da solo e lo invita a non raccontare a nessuno questa assurda storia. Deluso, il giovane torna a casa dove a cena ha una discussione con sua madre che vorrebbe trasferirsi in Inghilterra per seguire l'uomo che ha sposato, il patrigno di Toby. Nel frattempo Stilt-Man, l'Uomo Sabbia e Electro aggrediscono una coppia nella loro casa. La donna é l'infermiera che si prende cura del figlio di Clyde Wyncham.

22 pagine

protagonisti: Toby Goodman, Clyde Wyncham (1ª apparizione), Hulk, Stilt Man, Sandman, Electro
apparizioni: Juggernaut

da Marvel 1985 # 2 (August 2008)

Marvel Super Villain
Visitatori
Mark Millar (script) / Tommy Lee Edwards (art) / Tommy Lee Edwards (inks)
Quando Jerry Goodman era bambino, nella vecchia casa dei Wyncham, considerata la più antica casa della città, leggeva insieme all'amico Clyde i fumetti della Marvel. Reduce da un matrimonio fallito, Jerry é il padre del giovane Toby che sta vivendo un difficile periodo della sua vita. Il ragazzo non vuole trasferirsi in Inghilterra insieme a sua madre e al patrigno e per fuggire a questa difficile situazione, suo padre é convinto, dopo che Toby gli ha confidato di aver avvistato alcuni dei supercriminali dei fumetti, che suo figlio si sia rifugiato in un mondo di sua invenzione. Quando le strade della città iniziano a essere invase da una schiera di villain, Jerry é costretto a ricredersi su quanto affermava Toby e a bordo del suo sgangherato furgone cerca di raggiungere la madre di suo figlio per allontanarsi dalla città. Nel frattempo la popolazione cade vittima di MODOK, Ultron, l'Uomo Talpa, Lizard e tanti altri mostri e criminali in costume che con efferata violenza e crudeltà si lasciano alle spalle una scia di morte e distruzione.

22 pagine

protagonisti: Toby Goodman, Clyde Wyncham
apparizioni: Mole Man, Ultron, Modok, Fin Fang Foom, Lizard

da Marvel 1985 # 3 (September 2008)

Marvel Super Villain
Mutante di provincia
Mark Millar (script) / Tommy Lee Edwards (art) / Tommy Lee Edwards (inks)
Le creature mostruose e i terribili supercriminali in costume dei fumetti della Marvel si sono riversati nella realtà del giovane Toby Goodman e con una inaudita ferocia hanno iniziato a massacrare gli abitanti del paese. La guardia nazionale e l'esercito degli Stati Uniti é intervenuta ma sembra incapace a contrastare il brutale attacco di malvagi criminali dotati dei più disparati superpoteri. Attraverso un flashback del passato scopriamo che Clyde Wyncham, l'amichetto del padre di Toby, attualmente in stato catatonico, era un mutante dotato di poteri mentali. Nel frattempo nel 1985, mentre la città viene fatta evacuare, Toby, scampato da un attacco di Lizard, viene accompagnato alla stazione da suo padre che poi si mette alla ricerca della ex moglie. Contrariamente alle direttive di suo padre, il ragazzo non lascia la città e, spinto dai valori e dall'eroismo dei fumetti con cui é cresciuto, decide di tornare nella vecchia casa dei Wyncham all'interno della quale trova un portale per accedere all'universo Marvel. Prima di poter essere fermato da Trapster, Toby attraversa il portale ritrovandosi nel mezzo di New York a gridare alle gente che lo circonda di chiamare i Vendicatori.

22 pagine

protagonisti: Toby Goodman, Clyde Wyncham, Lizard
apparizioni: Blob, Molten, Sauron, Hate-Monger, Wendigo, Abomination, Mandarin, Bullseye, Melter, Absorbing Man, Trapster

da Marvel 1985 # 4 (October 2008)

Marvel Super Heroes
L'odissea
Mark Millar (script) / Tommy Lee Edwards (art) / Tommy Lee Edwards (inks)
Toby Goodman ha attraversato un portale dimensionale ritrovandosi nella New York dell'universo Marvel. Inseguito da Trapster, il ragazzo semina il criminale riuscendo a raggiungere la residenza dei Vendicatori. Intenzionato a chiedere l'aiuto dei supereroi per fermare i supercriminali che hanno invaso il suo mondo, Toby viene ricevuto da Edwin Jarvis, il quale, pensando si tratti solo di un fan di Capitan America e compagni, gli consiglia di rivolgersi ai Fantastici Quattro in quanto i mondi paralleli rientrano nella loro giurisdizione. Alla reception del Baxter Building, Roberta, la segretaria robot, alla richiesta di Toby di poter vedere i Fantastici Quattro lo mette in una lunga lista d'attesa. A questo punto, senza perdersi d'animo, il nostro giovane protagonista decide di raggiungere gli uffici del Daily Bugle e con tutta la conoscenza acquisita da anni di letture di fumetti riesce alla fine a ottenere l'attenzione di Peter Parker, alias l'Uomo Ragno. Nel frattempo, nell'universo "reale"', Jerry, il padre di Toby, raggiunge la sua ex moglie salvandola dall'attacco del Wendigo. Mentre i due salgono nel furgone per allontanarsi si ritrovano di fronte a una gigantesca figura, Galactus.

22 pagine

protagonisti: Toby Goodman, Clyde Wyncham, Edwin Jarvis, Spider-Man, Trapster, Galactus
apparizioni: Joe Robertson, Betty Brant, J. Jonah Jameson, Wendigo, Werewolf by Night

da Marvel 1985 # 5 (November 2008)

Marvel Super Heroes
Nuff Said!
Mark Millar (script) / Tommy Lee Edwards (art) / Tommy Lee Edwards (inks)
Il mondo di Toby Goodman è sotto attacco dei supercriminali dell'universo Marvel. Il più pericoloso di tutti è senza dubbio Galactus, il divoratore dei mondi. Jerry Goodman, il padre di Toby, in compagnia della sua ex moglie, sta per essere aggredito dal Dottor Octopus e un nugolo di altri villain, quando entrano in scena Capitan America e tutti gli altri supereroi della Marvel richiamati da Toby per fermare l'attacco dei supercriminali. Mentre si svolge la battaglia Jerry capisce che il responsabile di tutto quanto è Clyde Wyncham, l'amico d'infanzia ridotto in uno stato catatonico. Clyde si trova in questo stato dopo essere stato colpito in passato dalla madre rimasta traumatizzata nello scoprire gli immensi poteri mentali del figlio mutante. Quando Jerry si è appropriato della collezione dei suoi vecchi fumetti, una passione che condivideva con l'amico, Wyncham ha reagito e inconsciamente ha richiamato nel proprio mondo tutti i supercriminali dell'universo Marvel. Jerry, insieme a suo figlio e la sua ex moglie, raggiunto la clinica, cerca di convincere l'amico d'infanzia a fermare questa follia. Il Teschio Rosso, al suo fianco, spara a Jerry un colpo a bruciapelo provocando una reazione in Wyncham che in un attimo riporta indietro tutti i supercriminali nel loro mondo. Tornato in uno stato catatonico, i Vendicatori si offrono di portare Clyde Wyncham nel loro mondo, per aiutarlo a risolvere i suoi problemi. Toby chiede agli eroi di portarsi via anche suo padre, gravemente ferito, nella speranza che l'avanzata tecnologia dell'universo dei supereroi lo possa guarire. Qualche tempo dopo, Jerry Goodman si risveglia dal coma, ritrovandosi affianco l'infermiera Jane Foster¹ (la sua prima cotta da bambino). Jerry si trova nell'universo Marvel, si affaccia alla finestra e ad alta voce dice una sola parola: "Excelsior"².

(¹) Jane Foster è l'infermiera conosciuta per essere l'amore terreno di Thor

(²) Excelsior! è uno dei celebri "gridi di battaglia" di Stan Lee. Lo stesso titolo dell'episodio "Nuff Said!" contrazione dell'inglese "Enough said", traducibile con «abbiamo detto tutto» è un altra famosa espressione adottata da Lee nei fumetti della Marvel

22 pagine

protagonisti: Toby Goodman, Clyde Wyncham, Captain America (Steve Rogers), Jane Foster, Spider-Man
apparizioni: Nightcrawler, Captain Marvel (Monica Rambeau), The Thing, Iron Man, Human Torch, Colossus, Mr Fantastic, Cyclops, Wolverine, Storm, Spider Woman, Hawkeye, Thor, Silver Surfer, Giant Man, Wasp, Dr. Octopus, Lizard, Mole Man, Batroc, Absorbing Man, Klaw, Electro, Rhino, Abomination, Shocker, Red Skull, Galactus

da Marvel 1985 # 6 (December 2008)